Sabato Nov 18

Volume 24 - 2006

Parenti U. - Elachistid moths of the collection Antonio Curó and the pre-imaginal stages of Elaghista adscitella Stainton and E. pollinariella Zeller. 2.77 Mb

I lepidotteri Elachistidi della collezione Antonio Curó e gli stadi preimmaginali di Elachista adscitella Stainton ed E. pollinariella Zeller. Nella collezione di Lepidotteri di Antonio Curó del Museo Civico di Scienze naturali "E. Caffi" di Bergamo agli Elachistidae sono attribuite specie che attualmente vengono assegnate a famiglie diverse. Sono comprese, tra le altre, Coleophoridae, Scythrididae, Momphidae, Cosmopterigidae e anche Heliozelidae. Gli Elachistidi, come sono ora intesi, sono rapprentati da sette specie, tutte del genere Elachista. Di due di queste, E. adscitella Stainton e E. pollinariella Zeller, vengono forniti dati sugli stadi preimmaginali.

 

Giachino P.M. - Bathyscidius comottiorum n. sp. del Kosovo (Coleoptera, Cholevidae, Leptodirinae). 1.44 Mb

Nel presente lavoro è descritta Bathyscidius comottiorum n. sp. del Kosovo, grotta Shpella e Burimit, Valle Rugova, Peje (Peæ). È inoltre discussa la validità del genere Pseudobathyscidius Karaman, 1964 e viene proposta la seguente sinonimia: Pseudobathyscidius Karaman, 1964 = Bathyscidius Jeannel, 1910 nov. syn.

 

Cairo E. - Indagine sulla nidificazione della rondine montana, Ptyonoprogne rupestris (Scopoli, 1769), nei centri abitati della provincia di Bergamo. 325.11 Kb

Questa nota presenta i risultati di una recente ricerca triennale riguardante la nidificazione della Rondine montana, Ptyonoprogne rupestris, nei centri abitati della provincia di Bergamo. L'entità complessiva della popolazione nidificante in situazioni sinantropiche ammonta a 316-341 coppie, distribuite in 125 comuni. La specie è particolarmente diffusa nel settore alpino ed in alcune vallate prealpine, dove nidifica in più del 75% dei comuni. Una recente fase di espansione ha inoltre interessato i centri abitati della fascia collinare e pedemontana e quelli ubicati lungo i principali corsi d'acqua dell'alta pianura. I manufatti utilizzati per la collocazione del nido sono rappresentati da abitazioni di edificazione non recente (56%) e da altre costruzioni quali insediamenti industriali (20,9%), chiese e campanili (9,5%), ponti e viadotti (8,2%), edifici monumentali (2,7%) e abitazioni moderne (2,7%). La distribuzione e la consistenza della specie nei centri abitati sono influenzate sia dalle caratteristiche di conformazione generale del territorio circostante (localizzazione in valli incise e ricche di zone rupestri, vicinanza a corsi d'acqua) che da quelle proprie del tessuto urbanistico e architettonico (dimensioni e struttura delle aree edificate, tipologie dei manufatti).

 

Bona E., Barbagli M., Marconi C. & Federici G. - Bibliografia botanica delle piante vascolari spontanee del territorio bergamasco, aggiornata al 2004. 302.33 Kb

Questo lavoro elenca 1095 contributi botanici e 477 rimandi secondari riferiti alle piante vascolari della provincia di Bergamo.

 

Giovine G. & Zambelli A. - Nuova nidificazione di falco pellegrino (Falco peregrinus, Tunstall, 1771) in provincia di Bergamo. 13.54 Kb

In questa breve nota è riportata la terza nidificazione accertata di falco pellegrino in provincia di Bergamo.

 

Letardi A., Aspöck U., Aspöck H. & Pantaleoni R.A. - Nevrorthus apatelios H. Aspöck et U. Aspöck et Hölzel, 1977 (Neuroptera Nevrorthidae) nelle Prealpi Friulane. 15.57 Kb

Viene segnalata la presenza di Nevrorthus apatelios H. Aspöck et U. Aspöck et Hölzel, 1977 in Italia. L'importanza del ritrovamento di questa specie a gravitazione balcanica viene sinteticamente esposta.

 

Pantini P., Pisoni R. & Valle M. - Lepidoptera: una nuova mostra al museo di Bergamo. 1.60 Mb

Vengono esposti i criteri di allestimento delle nuove sale dedicate ai lepidotteri realizzate presso il Museo di Scienze Naturali di Bergamo. In particolare viene illustrata la postazione multimediale che consente la consultazione dell'ottocentesca collezione di Antonio Curó.

 

Bertuetti E., Lodovici O. & Valle M. - I tricotteri (Insecta Trichoptera) della provincia di Bergamo (Lombardia Italia). 3.51 Mb

Nel presente lavoro vengono riportati i dati di oltre 20 anni di raccolte tricotterologiche nel territorio bergamasco. L'indagine ha preso in esame i diversi ambienti della provincia di Bergamo, sia mediante la raccolta manuale sia con l'utilizzo di trappole luminose, ed ha consentito il campionamento di una gran mole dati: oltre 57.000 esemplari appartenenti a 147 specie. L'analisi della cenosi tricottero logica nei differenti ambienti ha consentito di caratterizzarne in modo attendibile la composizione faunistica, è inoltre stato possibile evidenziare specie di particolare interesse faunistico che presentano, nel territorio indagato, il proprio limite distributivo.

 

Facheris D. - Nuove stazioni di Iurus dufoureius dufoureius (Brullé, 1832) (Scorpiones: Iuridae) nel Peloponneso (Grecia). 1.77 Mb

Vengono fornite nuove stazioni di Iurus dufoureius dufoureius (Brullé, 1832), rinvenute durante una recente ricerca nel Peloponneso nei distretti di Achaia, Messinia, Arcadia. Vengono inoltre fornite note riguardanti l'ambiente e una mappa con le località storiche, e nuove.

 

Gianolla D. - Studio delle malacofaune rinvenute nei sedimenti del bacino di Piànico-Sèllere (BG) interessati dallo scavo per il recupero di Cervus elaphus acoronatus Beninde, 1937. 1.58 Mb

Lo studio dei molluschi rinvenuti nei livelli intorno al Cervus elaphus acoronatus Beninde, 1937, a Pianico - Sellere (BG), rivela un ambiente di margine lacustre con associazioni di molluschi di acque basse, con molti generi riferibili ad ambienti vegetati. Si rinvengono anche prove di un acque debolmente correnti.