Mercoledì Nov 22

Mineralogia e Petrografia

Comprende temi di mineralogia, petrografia e giacimenti minerari di interesse locale; queste risorse naturali sono state per secoli uno dei principali supporti per l'economia montana. I temi proposti sono documentati da testi, fotografie, disegni e numerosi campioni. Un'area è stata dedicata ad alcune proprietà fisiche dei minerali; è possibile fare esperienze tattili le cui didascalie sono proposte anche in linguaggio Braille per i non vedenti.

Storia delle Collezioni

Il primo nucleo della collezione mineralogica comprendeva minerali dell'Isola d'Elba, minerali dei Monti Carpazi e minerali della Sicilia provenienti da collezioni donate al museo tra il 1887 e il 1888. La collezione di petrografia, presente dal 1900, trae spunto da un nucleo originario costituito da rocce della ferrovia ligure e del traforo del S. Gottardo donate nel 1886.Successivamente l'incremento di queste collezioni è stato legato soprattutto alle donazioni di privati cittadini.

Mineralogia

La tavola periodica degli elementi aiuta ad orientarsi nelle formule chimiche dei minerali.
Il tema della mineralogia è introdotto dalla definizione di minerale, esemplificata da campioni, strutture e modelli cristallografici di calcite e salgemma. Vengono poi descritte le proprietà fisiche dei minerali: peso specifico, colore, lucentezza, radioattività, durezza, sfaldatura e frattura. Si prosegue con concetti più complessi come geminazione, polimorfismo e isomorfismo.
La parte di mineralogia sistematica che segue è basata sulla classificazione cristallochimica di Hugo Strunz.
Alcune strutture cristalline e modelli cristallografici sono stati esposti per maggiore chiarezza accanto al minerale a cui si riferiscono.

Mineralogia Mineralogia Mineralogia Mineralogia Mineralogia

Petrografia

Il tema è introdotto dalla definizione di roccia e dalla descrizione dei più comuni metodi d'indagine utilizzati per studiare e classificare le rocce.
La parte di sistematica mostra la suddivisione delle rocce nei tre gruppi petrografici: magmatiche, sedimentarie e metamorfiche. Sono esposti sia campioni macroscopici, sia riproduzioni fotografiche di sezioni sottili viste al microscopio: in queste è possibile riconoscere i principali minerali che compongono le rocce e le loro strutture più caratteristiche.
Alcune fotografie illustrano le morfologie osservabili sul terreno caratteristiche dei tre gruppi petrografici principali. Una carta metamorfica dell'arco alpino chiarisce l'ampia diffusione delle rocce metamorfiche.

Mineralogia Mineralogia Mineralogia Mineralogia Mineralogia

Pagina 1 di 2