Lunedì Gen 25

BergamoScienza 2019

BgScienza195 - 20 Ottobre 2019 - XVII edizione
 
Mancano ormai pochi giorni all'inizio della XVII edizione di BergamoScienza. Anche quest'anno il Museo aderisce al ricco programma del Festival proponendo attività aperte a tutti e proposte didattiche specificamente rivolte al mondo della scuola.
Come di consueto le iniziative sono gratuite ma necessitano della prenotazione anticipata obbligatoria direttamente attraverso il portale di BergamoScienza.
 
Durante tutto il Festival le proposte culturali offerte e l'ingresso al Museo saranno gratuiti!
Consultate il nostro programma ed affrettatevi a prenotare! Vi aspettiamo!
 
Lunedì 7 e 14 ottobre 2019 il museo sarà eccezionalemnte aperto al pubblico. 
Orari dal lunedì al venerdì: 09.00-13.00 / 14.00-17.00 
Orari di sabato e domenica: 10.00-18.00
 
 
PROPOSTE PER LE SCOLARESCHE:
 
PER UN PUGNO DI TERRA: SORPRENDENTE BIODIVERSITA'
da lunedì 7 a venerdì 11 e da lunedì 14 a venerdì 18 ott. 2019; (2 turni): 9:00-10:30 e 11:00-12:30; )  per le classi III-IV-V elementare e I-II-III media
Armatevi di paletta e vaglio per raccogliere un campione di terreno e scoprire quanti e quali sono i suoi minuscoli abitanti. Potrete osservare e comprendere quanta biodiversità è contenuta in un semplice pugno di terra usando gli strumenti di un vero scienziato. Scoprirete che ogni organismo, seppur piccolo e quasi invisibile, ha un importante ruolo nella catena alimentare ... sarà preda o predatore?
Proposta a cura dell'Associazione Didattica Naturalistica del Museo. Qui maggiori dettagli e prenotazioni (aperte dal 19 settembre)!
 
NON ABBIAMO … TUTTO IL TEMPO DEL MONDO!
da lunedì 7 a venerdì 11 e da lunedì 14 a venerdì 18 ott. 2019; (2 turni): 9:00-10:30 e 11:00-12:30; )  per le classi III-IV-V elementare e I-II-III media
Perché i Dinosauri e i Mammut, insieme ad altri animali vissuti nel passato, si sono estinti? Un viaggio alla scoperta delle estinzioni di massa che si sono succedute durante la lunga storia del nostro pianeta per conoscere non solo le caratteristiche di animali oggi scomparsi ma anche per comprendere le cause che hanno determinato la loro estinzione. Oggi stiamo assistendo ad una nuova estinzione di massa? Grazie ai tanti reperti esposti in museo sarà possibile fare comparazioni tra gli animali di ieri e quelli di oggi valutando quanto le caratteristiche fisiche e i comportamenti degli esseri viventi, insieme alle condizioni climatiche ed ambientali, siano elementi che regolano e condizionano la sopravvivenza delle specie.
Proposta a cura dell'Associazione Didattica Naturalistica del Museo. Qui maggiori dettagli e prenotazioni (aperte dal 19 settembre)!
 
 
PROPOSTE APERTE A TUTTI:
 
Cronache dal Mar Plastico - da semplici cittadini a scienziati del mare
Giovedì 10 ottobre 2019 ore 21.00 presso Sala Curò, piazza Cittadella 10
Conferenza a cura del biologo Paolo Degiovanni che nell’estate del 2018 ha partecipato ad una spedizione scientifica internazionale con l'obiettivo di monitorare la presenza delle microplastiche nel tratto di mare che comprende anche il Santuario dei Cetacei. L’attività di ricerca ha inoltre avuto lo scopo di indagare i possibili impatti che le microplastiche hanno sui cetacei e su altri organismi marini, di sperimentare nuovi metodi di recupero della plastica e di raccogliere un bagaglio di informazioni così da poterle divulgare nei rispettivi paesi di provenienza . Tutti questi ingredienti verranno condensati durante la conferenza centrata su un argomento molto attuale e sicuramente di grande impatto.
 
Biodiversità e minacce antropiche per i Pesci d’acqua dolce d’Italia
Sabato 12 ottobre 2019 ore 18.00 presso Sala Curò, piazza Cittadella 10
I Pesci d'acqua dolce costituiscono un gruppo faunistico con molte specie endemiche in Italia; ciò vuol dire che esse si sono evolute e vivono esclusivamente nei nostri fiumi e nei nostri laghi. Nel corso del Novecento varie attività antropiche hanno determinato consistenti modifiche nelle comunità ittiche, producendo in molti casi estinzioni locali delle specie più sensibili. Numerosi endemismi hanno subito forti contrazioni demografiche e riduzioni dei loro areali, tanto che alcuni di essi corrono seriamente il rischio di estinzione. Vengono illustrate le cause responsabili dei depauperamenti faunistici e dello stato critico in cui si trova la gran parte delle specie e le problematiche di conservazione delle specie più a rischio.
 
OPEN DAY AL MUSEO
Domenica 20 ottobre 2019 (mattina ore 10-11; 11-12; 12-13 e pomeriggio ore 14-15; 15.30-16.30; 17-18)
Normalmente il Museo viene percepito solamente come spazio espositivo; i percorsi proposti nelle sale sono possibili grazie alle ricche collezioni ed alle attività di ricerca e studio a cura del personale tecnico scientifico. Con questa iniziativa si vuole offrire al pubblico la possibilità di conoscere le collezioni, i laboratori tecnici e i depositi: gli specialisti di Zoologia e Geo-Paleontologia parteciperanno all’evento ed accompagneranno i visitatori alla scoperta di quel dietro le quinte del museo, normalmente precluso al pubblico. Il percorso si snoderà tra scaffali colmi di barattoli pieni di alcol e provette, armadi e casse che custodiscono animali preparati, fossili o campioni mineralogici, alla scoperta dei tanti tesori nascosti e delle tecniche di preparazione grazie all’uso di strumenti di lavoro come vibro-incisori e binoculari. Qui maggiori dettagli e prenotazioni (aperte dal 30 settembre)!
  
Sabato 12 e domenica 20 ottobre 2019 – due turni ore 14.00-15.30 e 16.00-17.30 - Qui maggiori dettagli e prenotazioni (aperte dal 30 settembre)!
PER UN PUGNO DI TERRA: SORPRENDENTE BIODIVERSITA'  
 
Domenca 13 e sabato 19 ottobre 2019 – due turni ore 14.00-15.30 e 16.00-17.30 - Qui maggiori dettagli e prenotazioni (aperte dal 30 settembre)!
NON ABBIAMO … TUTTO IL TEMPO DEL MONDO!