Volume 34 - 2021

PRESENTAZIONE

È trascorso un altro anno fortemente condizionato dalla pandemia. Il 2021 è iniziato con il museo chiuso al pubblico per diversi mesi e solo all’inizio di maggio è stato possibile programmare un’apertura costante. Eppure l’afflusso dei visitatori si è mantenuto in linea con quello degli anni precedenti e questo sarà certamente da sprone per realizzare nuove proposte espositive in previsione del 2023, anno per cui è stato assegnato alle città di Bergamo e Brescia, il ruolo di Capitale Italiana della Cultura.  Questo volume offre spunti riferiti ai diversi ambiti di attività dei musei naturalistici.  Il recupero dei dati storici è oggetto del lavoro relativo all’opera dei botanici svizzeri in territorio orobico a seguito di viaggi condotti all’inizio dello scorso secolo. Sul piano della valorizzazione delle collezioni di studio vengono riportati i dati salienti di due significative donazioni, la collezione tricotterologica di Fernanda Cianficconi e la collezione lepidotterologica di Flavio Galizzi che vanno ad arricchire il patrimonio documentale custodito presso il nostro museo. Diversi sono gli articoli che presentano nuovi dati faunistici e tassonomici riferiti a gruppi entomologici, lavori che vanno ad incrementare le conoscenze relative alla biodiversità, termine sempre più in uso ma che spesso si scontra con la scarsa disponibilità di dati puntuali e verificabili. In questo ambito i musei naturalistici certamente svolgono un ruolo essenziale in contrasto con alcune interpretazioni restrittive che li considerano meri luoghi espositivi. Questi lavori sottolineano inoltre l’ormai consueta “competizione” tra le segnalazioni di specie aliene e specie nuove per la scienza, da un lato una minaccia e dall’altro un prezioso patrimonio da conoscere e tutelare.

Voglio chiudere, con una nota di ottimismo, rimarcando i risultati positivi delle collaborazioni in atto con altri Istituti di ricerca; all’ormai consolidato rapporto con il Centro di Ricerca Foreste e Legno di Rende, che da anni consente di ampliare le conoscenze sull’entomofauna calabra, si è aggiunto l’accordo con il Tiroler Landesmuseen di Innsbruck che ci vedrà collaborare per i prossimi anni in un comune progetto di indagine entomologica nella nostra provincia.

Marco Valle

Direttore del Museo

Volume completo pdf

Federici G. & Daina P.

Un’indagine floristica svizzera sulle Alpi Orobie e Prealpi Bergamasche nel primo novecento. Documentazione preliminare pdf

ABSTRACT – 20 new species records of Macrolepidoptera from the province of Bergamo are reported. All taxa were recorded during field research in 2021 within the framework of a collaborative research programme of the Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” in Bergamo and the Tyrolean Federal States Museum in Innsbruck (Austria). The Italian distribution and chorotype of the new records together with ecological data is given.

RIASSUNTO – Nuovi dati sui Lepidotteri (Geometridae, Notodontidae, Erebidae, Nolidae, Noctuidae) della provincia di Bergamo (Italia) Parte I.
Vengono riportati i dati relativi al campionamento di 20 specie di Macrolepidotteri nuove per la provincia di Bergamo. Tutti i taxa sono stati campionati durante le ricerche condotte nel 2021 nell’ambito di un programma di studio condotto dal Museo di Scienze Naturali “E. Caffi” di Bergamo e dal Tyrolean Federal States Museum di Innsbruck (Austria). Vengono inoltre riportati la distribuzione in Italia e il corotipo delle nuove segnalazioni insieme ad alcuni dati ecologici ad esse relative.

Poggi F., Manti F. & Castiglione E.

A NEW SPECIES OF THE LEAFHOPPER GENUS PLATYMETOPIUS BURMEISTER, 1838 (HEMIPTERA, CICADELLIDAE, DELTOCEPHALINAE) FROM SOUTHERN ITALY pdf

ABSTRACT – Platymetopius (Platymetopius) scalercioi sp. nov. is described from southern Italy (Calabria).The new taxon belongs to the Platymetopius guttatus species-group sensu Abdul-Nour (1987, 2001); its diagnostic characters lie in the structure of the male pygofer appendages and in the female pregenital sternite.

RIASSUNTO – Una nuova specie del genere Platymetopius Burmeister, 1838 dell’Italia meridionale (Hemiptera, Cicadellidae, Deltocephalinae).
Platymetopius (Platymetopius) scalercioi sp. nov. viene descritto dell’Italia meridionale (Calabria). Il nuovo taxon appartiene al gruppo di specie di Platymetopius guttatus sensu Abdul-Nour (1987, 2001); i suoi caratteri diagnostici risiedono nella forma delle appendici del pigoforo del maschio e dello sternite pregenitale della femmina.

Nappi A., Ferloni M. & Bassi E.

NUOVI DATI E CONFERME SULLA GEONEMIA DI ALCUNI SCARABAEOIDEA ITALIANI (INSECTA, COLEOPTERA) pdf

RIASSUNTO – Vengono riportate nuove segnalazioni e conferme sulla geonemia di numerose specie di coleotteri Scarabaeoidea dell’Italia centro-meridionale. I nuovi reperti regionali riguardano: Hybosorus illigeri Reiche, 1853 nuovo per il Molise e la Calabria, Brindalus rotundipennis (Reitter, 1892) nuovo per la Sicilia, Rhyssemus plicatus (Germar, 1817) nuovo per la Calabria, Copris umbilicatus Abelle de Perrin, 1901 e Chaetonyx robustus italicus Mariani, 1946 nuovi per la Campania, Hoplia maremmana Leo, Liberto, Rattu & Sechi, 2010 nuova per il Lazio, Triodontella nitidula (Rossi, 1790) nuova per la Puglia, Amadotrogus quercanus (Burmeister, 1855) nuovo per le Marche, Amphimallon solstitiale tropicum (Gyllenhal,1817) nuovo per la Campania e la Calabria, Anomala vitis (Fabricius, 1775) nuova per la Basilicata, la Calabria e la Puglia, Anisoplia (Anisoplia) bromicola (Germar, 1817) nuova per il Lazio, Anisoplia (Anisoplia) monticola monticola Erichson, 1847 nuova per l’Abruzzo. Vengono forniti nuovi dati ed informazioni sull’ecologia di Hybosorus illigeri Reiche, 1853, Platytomus tibialis (Fabricius, 1798), Amphimallon gianfranceschii Luigioni, 1931, Amphimallon vitalei Luigioni, 1932, Exomala (Neoblitopertha) leonii (Luigioni, 1933) e Anisoplia (Anisoplia) monticola marginata Kraatz, 1883.

ABSTRACT – New data and confirmations on the geonemy of some italian Scarabaeoidea (Insecta, Coleoptera).
New distributional records and confermation data are reported for several species of Scarabaeoidea from central and southern Italy. First records for: Hybosorus illigeri Reiche, 1853 new for Molise and Calabria, Brindalus rotundipennis (Reitter, 1892) new for Sicilia, Rhyssemus plicatus (Germar, 1817) new for Calabria, Copris umbilicatus Abelle de Perrin, 1901 e Chaetonyx robustus italicus Mariani, 1946 news for Campania, Hoplia maremmana Leo, Liberto, Rattu & Sechi, 2010 new for Lazio, Triodontella nitidula (Rossi, 1790) new for Puglia, Amadotrogus quercanus (Burmeister, 1855) new for Marche, Amphimallon solstitiale tropicum (Gyllenhal,1817) new for Campania and Calabria, Anomala vitis (Fabricius, 1775) new for Basilicata, Calabria e Puglia, Anisoplia (Anisoplia) bromicola (Germar, 1817) new for Lazio, Anisoplia (Anisoplia) monticola monticola Erichson, 1847 new for Abruzzo. New confirmatory data and information on ecology are provided for Hybosorus illigeri Reiche, 1853, Platytomus tibialis (Fabricius, 1798), Amphimallon gianfranceschii Luigioni, 1931, Amphimallon vitalei Luigioni, 1932, Exomala (Neoblitopertha) leonii (Luigioni, 1933) and Anisoplia (Anisoplia) monticola marginata Kraatz, 1883.

Huemer P. & Massaro M. 

NEW RECORDS OF LEPIDOPTERA (GEOMETRIDAE, NOTODONTIDAE, EREBIDAE, NOLIDAE, NOCTUIDAE) FOR THE PROVINCE OF BERGAMO (ITALY). PART I pdf  

ABSTRACT – 20 new species records of Macrolepidoptera from the province of Bergamo are reported. All taxa were recorded during field research in 2021 within the framework of a collaborative research programme of the Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” in Bergamo and the Tyrolean Federal States Museum in Innsbruck (Austria). The Italian distribution and chorotype of the new records together with ecological data is given.

RIASSUNTO – Nuovi dati sui Lepidotteri (Geometridae, Notodontidae, Erebidae, Nolidae, Noctuidae) della provincia di Bergamo (Italia) Parte I.
Vengono riportati i dati relativi al campionamento di 20 specie di Macrolepidotteri nuove per la provincia di Bergamo. Tutti i taxa sono stati campionati durante le ricerche condotte nel 2021 nell’ambito di un programma di studio condotto dal Museo di Scienze Naturali “E. Caffi” di Bergamo e dal Tyrolean Federal States Museum di Innsbruck (Austria). Vengono inoltre riportati la distribuzione in Italia e il corotipo delle nuove segnalazioni insieme ad alcuni dati ecologici ad esse relative.

Dioli P., Lenzini L. & Salvetti M.

SULLA PRESENZA IN ITALIA, SPAGNA E PORTOGALLO DI TEMPYRA BIGUTTULA STÅL, 1874 (HETEROPTERA, RHYPAROCHROMIDAE) pdf

RIASSUNTO – La specie aliena Tempyra biguttula Stål, 1874, trovata per la prima volta in Italia a Cagliari (Sardegna), viene segnalata in Sicilia e in altre regioni della penisola (Lazio e Liguria). La sua presenza è da considerarsi ormai consolidata in Italia, Spagna e Portogallo mentre l’ipotesi più accreditata del suo arrivo viene messa in collegamento con la commercializzazione di prodotti ortofrutticoli e floricoli.

ABSTRACT – Presence in Italy, Spain and Portugal of Tempyra biguttula Stål, 1874 (Hemiptera, Rhyparochromidae).
The alien species Tempyra biguttula Stål, 1874, found for the first time in Italy in Cagliari (Sardinia), is reported in Sicily and in other regions of the peninsula (Lazio and Liguria). Its presence in Italy, Spain and Portugal is now well established while the most accredited hypothesis of its arrival is linked to the marketing of fruit, vegetables and floricultural products.

Valle M. & Lodovici O.

LA COLLEZIONE TRICOTTEROLOGICA DELLA PROFESSORESSA FERNANDA CIANFICCONI AL MUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI DI BERGAMO pdf  

RIASSUNTO – Vengono riportati i dati relativi alla collezione tricotterologica donata nel 2014 al Museo dalla professoressa Fernanda Cianficconi. La collezione, frutto di 60 anni di appassionata ricerca e di collaborazioni con ricercatori e studenti che hanno indagato questo gruppo di insetti, è composta da oltre 13.000 esemplari appartenenti a 277 taxa e comprende esemplari provenienti da tutte le regioni italiane con una forte prevalenza di campioni dell’Italia Centrale. Oltre agli esemplari conservati in alcool, fanno parte della donazione una serie di oltre 1.700 tavole, oltre 250 vetrini di preparati microscopici e la copia di 93 tesi di laurea curate dalla professoressa.

ABSTRACT – Professor Fernanda Cianficconi’s collection of Trichoptera at the Museo Civico di Scienze Naturali in Bergamo.
Data is here provided concerning the collection of Trichoptera donated to the Museum by Professor Fernanda Cianficconi in 2014. As the result of 60 years of fervent research and collaboration with researchers and students who have investigated this group of insects, the collection consists of more than 13,000 specimens belonging to 277 taxa and includes examples from all of the Italian regions with a strong predominance of samples from Central Italy. Apart from the samples preserved in alcohol, the donation also comprises a series of over 1,700 drawings, more than 250 showcases of microscopic preparations and copies of 93 dissertations supervised by the professor.

Pisoni R. & Massaro M.

LA COLLEZIONE LEPIDOTTEROLOGICA DI FLAVIO GALIZZI AL MUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI DI BERGAMO pdf

RIASSUNTO – Una raccolta di lepidotteri campionati tra il 1968 e il 2019 quasi esclusivamente in località della media ed alta Val Brembana è stata donata al Museo Civico di Scienze Naturali di Bergamo nel 2021 da Flavio Galizzi. Viene riportato l’elenco delle specie con i dati relativi al campionamento dei 1.618 esemplari appartenenti a 22 famiglie, 311 generi e 497 specie fra cui Eriogaster catax, Parnassius apollo, Zerynthia polyxena ed Euphidryas aurinia di rilevante interesse conservazionistico.


ABSTRACT – Flavio Galizzi’s Lepidopterological collection at the Museo Civico di Scienze Naturali in Bergamo.
A collection of Lepidoptera sampled between 1968 and 2019 and collected almost exclusively in the region of the central and higher Brembana Valley, was donated by Flavio Galizzi to the Museo Civico di Scienze Naturali in Bergamo in 2021. A list is provided of the species with the data referring to the sampling of the 1,619 specimens belonging to 22 families, 311 genera and 498 species including Eriogaster catax, Parnassius apollo, Zerynthia polyxena and Euphidryas aurinia, which are of particular conservation interest.

Museo Civico di Scienze Naturali E. Caffi © 2022. Tutti i diritti riservati
Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali
Piazza Cittadella, 10 – 24129 Bergamo tel:+39035286011 infomuseoscienze@comune.bergamo.it

Museo Civico di Scienze Naturali E. Caffi – Bergamo © 2022 Tutti i diritti riservati
Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali